7.3 C
Comune di Legnano
martedì 20 Aprile 2021

L’Olona a Legnano ripulito dai pesci morti. Il Comune parte civile

Ti potrebbe interessare

Nuovi servizi al cittadino con le nuove app del Comune di Busto Arsizio

Anche il Comune di Busto Arsizio ha sviluppato un percorso di innovazione con l'attivazione delle nuove “APP Municipium” e “APP-IO”, presentate nelle scorse ore...

Una correlazione tra inquinamento e Covid-19?

Si terrà mercoledì 21 aprile alle 21 una serata di confronto in videoconferenza, organizzata dalle liste civiche legnanesi “Insieme per Legnano” e Lombardi Civici...

Legnano chiude l’accesso alla via della scuola “Don Milani” in nome della partecipazione

E’ il sindaco di Legnano, Lorenzo Radice, ad annunciare in questi giorni la partenza a breve del “Bilancio tour”, un giro della giunta per...

Un milione di euro di multa alla Poltronesofà Spa per pubblicità ingannevole

Si conclude in questi giorni con una sanzione da 1 milione di euro, la vicenda della nota azienda produttrice di divani, Poltronesofà Spa, che...

Hanno avuto inizio questa mattina, mercoledì 8 luglio, le operazioni di rimozione dei pesci morti affiorati nel fiume Olona, in zona ex Cantoni a Legnano, così come indicate dal Comune.

La quantità di pesci morti ammonterebbe a circa 500 chilogrammi, secondo una prima stima, che racconta di una vera e propria “strage ittica”, che potrebbe avere ripercussioni negative sulla fauna del fiume.

Parte delle carcasse dei pesci servirà a compiere delle analisi in laboratorio, per cercare di individuare le cause della moria, che non ha precedenti a Legnano. Il resto dei pesci sarà smaltito da una ditta specializzata.

Il fatto, denunciato e commentato dal gruppo “Amici dell’Olona”, ha sollevato parecchie polemiche in città, nei giorni scorsi, quando da venerdì sono comparsi i primi pesci senza vita sul pelo dell’acqua.

Chi sta avvelenando il fiume? La domanda che si pongono le comunità vicine al corso dell’Olona, dove l’episodio ha generato indignazione e preoccupazione. Il Commissario straordinario, Cristiana Cirelli, ha reso nota la volontà del Comune di Legnano di costituirsi parte civile, in seguito all’individuazione, da parte delle autorità competenti, dei presunti responsabili della moria di pesci nell’Olona.

Articoli correlati

“La scuola si fa città” a Legnano: arriva la proposta strategica di sviluppo urbano sostenibile

Legnano punta sulla scuola e sulle relazioni per lo sviluppo urbano sostenibile, e lo fa partecipando alla manifestazione d’interesse regionale che veicolerà i fondi...

Il Comune di San Giorgio su Legnano firma una convenzione con la sua ProLoco

E’ successo nei giorni scorsi a San Giorgio su Legnano: il Comune ha siglato una convenzione con la ProLoco, accordo che intende dare ampio...

Il Comune di Parabiago per il supporto piscologico dei suoi cittadini

L’Amministrazione comunale di Parabiago sta cercando psicologi, psicoterapisti, psichiatri e pedagogisti che siano disponibili ad offrire un supporto di ascolto gratuito ai cittadini in...

Mons. Pagani darà la benedizione di Natale in Comune a Busto Arsizio

Come da tradizione, giovedì 17 dicembre, mons. Severino Pagani impartirà la benedizione natalizia ad amministratori e dipendenti comunali. L’appuntamento è fissato per le 11...

A Castellanza le luci di Natale sono offerte dal Comune

Anche quest'anno Castellanza si illumina con le luci natalizie, nonostante il momento di grande difficoltà per tutti, con un segno di forte di vicinanza...