Legnano – Tutto come se niente fosse?

Andrea Grattarola (foto da FB)

Manteniamo alta l’attenzione sulle ragioni della crisi di giunta a Legnano. E’ l’invito diffuso da Andrea Grattarola del Movimento 5 Stelle, che in una nota coglie l’occasione per guardare agli ultimi eventi del Consiglio comunale, con il numero legale rientrato e di prossima convocazione, ponendo alcune domande ai concittadini.

“Oggi il dibattito politico legnanese si è evidentemente concentrato su tecnicismi amministrativi, che risultano ai più poco comprensibili, non essendo tutti esperti del settore. Importante che non si dimentichi perché si è verificata questa crisi di governo. I consiglieri hanno dato le dimissioni, immobilizzando l’attività consiliare, dopo l’elezione alla carica di assessore di Chiara Lazzarini, coinvolta in azioni giudiziarie promosse contro di lei dalla società AMGA Spa.

Nulla di personale contro l’assessore, ma come è possibile che una società partecipata dal Comune di Legnano stia richiedendo dei danni alla ex presidente Lazzarini, e la stessa Lazzarini sia stata chiamata a far parte del governo del Comune stesso?

In parole povere la Lazzarini, facendo parte del governo cittadino, sta chiedendo i danni a se stessa! Se la giunta Fratus dovesse rimanere in carica, intenderà togliere le deleghe all’assessore Lazzarini o fingerà che nulla sia successo?”.

print