Legnano – Prosegue la sperimentazione per la sicurezza dei pedoni

pedone icuro in via per canegrate
Il dispositivo PedoneSicuro installato in via per Canegrate

E’ stato presentato questa mattina a Legnano il programma dedicato dall’Amministrazione comunale alla sicurezza dei pedoni.

Più precisamente, la società Euro.PA Service, partner del Comune per la ricerca di soluzioni tecniche e innovative, ha illustrato con i suoi rappresentanti quali strumenti e sistemi sono già stati messi in campo per tutelare, in particolare, gli attraversamenti pedonali in numerose vie cittadine. Lo sforzo è ampio, la sperimentazione richiede notevoli impegni anche di tipo economico, ma l’attenzione è alta, per rendere il più possibile sicure le strade.

Ad oggi, sono di tre tipi i sistemi adottati lungo le vie di Legnano: il SalvaPedone, il PedoneSicuro e il SafetyCross. In totale, dall’avvio della sperimentazione nel 2016, sono stati investiti in questi sistemi di sicurezza circa 117mila euro, così suddivisi nei tre differenti “lotti”: 80mila euro per il SalvaPedone, 21mila per il PedoneSicuro, 16mila per SafetyCross.

PedoneSicuro e SafetyCross funzionano utilizzando sensori a fotocellule, che avvertono la presenza dei pedoni in procinto di attraversare, e lo segnalano al traffico veicolare con delle luci lampeggianti. Entrambi i sistemi attingono energia da pannelli solari in loco.

SmartStreet avverte la presenza di pedoni al calpestio di una banda a terra, che attiva delle luci a led tra le strisce pedonali (il primo di questi sistemi fu installato in via Matteotti, approvato dalla precedente Amministrazione comunale).

“Abbiamo lavorato per trovare soluzioni per la sicurezza stradale, diversificando le proposte, le tecnologie, i partner, al fine di individuare quale, tra i sistemi esistenti, raggiungesse la soddisfazione della cittadinanza”, ha spiegato Luca Monolo, presidente di Euro.PA Service, confermando che a Legnano sono costantemente effettuati anche interventi di micro manutenzione, e che se ci saranno nuove tecnologie, per la sicurezza stradale, saranno sempre ben accolte.

print