Legnano – Disagi in arrivo per i pendolari di Trenord

E’ la sezione locale del PD di Legnano a lanciare l’allarme: un grave disservizio sta per abbattersi sui pendolari della stazione cittadina, già provati dalle mille traversie che li accompagnano ogni giorno durante i loro viaggi per recarsi al lavoro. Gli oltre 500 pendolari per convoglio, che di solito si recano a Milano Porta Garibaldi utilizzando uno dei diretti provenienti da Varese, stando alle ultime disposizioni in fatto di orari di Trenord, in agosto potranno arrivare soltanto a Rho Centro, oppure dovranno servirsi di treni passanti, solitamente strapieni, più lenti e con vecchie e obsolete carrozze.

Questo è quanto si prevede dopo alcuni “ritocchi” alle linee, stabiliti per la stagione estiva alle porte.

A Legnano sarà cancellata la fermata dei treni provenienti da Luino, del mattino e della sera: i pendolari legnanesi, nei 90 minuti di maggiore traffico, avranno ben sei convogli in meno per tornare a casa, per una perdita di circa 3.200 posti a sedere.

“Il Partito Democratico esprime il proprio sdegno per il trattamento vessatorio che Trenord e Regione continuano a riservare ai pendolari e richiede pertanto, per diminuire i disagi che si verificheranno in agosto, che come minimo sia istituita la fermata di Legnano per i convogli provenienti da Arona/Domodossola, al fine di agevolare l’afflusso dei viaggiatori diretti a Milano Porta Garibaldi”.

La richiesta sarà ascoltata?

print