mercoledì, 28 Febbraio 2024

Legnano da il via alle celebrazioni di Dante Alighieri con mostre e conferenze

Sarà inaugurata domani, sabato 18 settembre, a Legnano, l’iniziativa culturale organizzata per celebrare il 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri.

Il programma di “Nel nome di Dante”, si svolgerà principalmente con tre esposizioni allestite rispettivamente a Palazzo Leone da Perego (dal 18/9 al 21/11), al Castello Visconteo (dal 18/9 al 10/10), nella sede della Famiglia Legnanese (dal 18/9 al 17/10), con tre mostre preparate dall’associazione “Liceali Sempre”, insieme al Comune e ad altri partner, amici, collaboratori, volontari del territorio.

L’opera e il pensiero di Dante saranno approfonditi nelle sale di Palazzo Leone da Perego e a Villa Jucker attraverso scritti, riproduzioni di dipinti a lui ispirati e ispirati alla “Divina Commedia”, miniature, volumi d’eccezione, oltre che attraverso la mostra delle copie dei quadri di Salvador Dalì che ne rese una particolare interpretazione.

Al Castello si potranno ammirare le opere pittoriche di numerosi artisti del territorio, che hanno dipinto il “sommo poeta” offrendo uno spaccato della sua opera attraverso una lettura contemporanea.

“Dante è una continua scoperta. “Nel nome di Dante” è un progetto-regalo alla città e al territorio, confezionato a più mani. E come scrisse Dante “A riveder le stelle…” porgiamo a tutti questo augurio, per tempi migliori”, ha detto Ornella Ferrario, presidente di “Liceali Sempre”, nel corso della presentazione ufficiale dell’evento, salutato in conferenza stampa anche dall’assessore alla Cultura Guido Bragato, da Pietro Bonzi di “Liceali Sempre”, da Franco Bononi, presidente della Famiglia Legnanese.

Prezioso il contributo e la partecipazione della Treccani alle mostre, e il Corriere della Sera.

Dal 24 settembre avranno inizio anche le conferenze legate all’evento, sui temi della poetica dantesca, il suo tempo, Dante oggi. Il programma completo di “Nel nome di Dante” si può consultare sul sito comunale.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI