sabato, 22 Gennaio 2022

Legnano – Comitati e ambientalisti in Città Metropolitana

Particolare incontro nei giorni scorsi alla sede di Città Metropolitana di Milano, dove i Comitati di quartiere e le associazioni ambientaliste di Legnano, contrarie alla costruzione del mega impianto per il trattamento dei rifiuti e per la produzione di Biometano in via Novara, hanno avuto un colloquio con il Delegato all’Ambiente metropolitano, Pietro Mezzi.

Presenti all’incontro, tra gli altri, Antonio Tola del Comitato Laboratorio Quartiere Mazzafame, l’ex deputato Stefano Apuzzo per Laboratorio Ambiente e Gaia Onlus, Annarosa Corselli legale dello Studio Scrosati Corsati che ha seguito il primo ricorso al TAR dei Comitati.

Come si legge in una nota, a Mezzi gli ambientalisti e i Comitati hanno esposto tutte le problematiche relative all’impianto che AMGA Spa e il Comune di Legnano intendono realizzare nell’area agricola di via Novara, a ridosso delle abitazioni e poco distante dall’ospedale. Ed anche le paventate ricadute sull’ambiente, sul traffico, sulla salute dei residenti.

Sul tavolo del confronto sono state poste anche altre questioni, come il fatto che “l’impianto è qualificato come “industria insalubre di prima categoria” a causa del rischio di esplosioni e, quindi, il suo insediamento nei pressi di abitazioni e di un ospedale sarebbe anomalo”, “la legislazione nazionale, regionale e i pronunciamenti dell’AGCOM, ribadiscono che la frazione di rifiuti come la l’umido, deve essere posta con gara di evidenza pubblica al libero mercato e non può essere gestita in privativa dalla pubblica amministrazione”.

“Si sono già spesi 5 milioni e mezzo di euro e si intende spendere 120 milioni per un impianto inutile, quando oggi Legnano conferisce la propria FORSU ad un impianto nella bergamasca ad uno dei prezzi più bassi che si trovano sul mercato. Tutto ciò perché vi sono gli incentivi del Governo sulla produzione di biometano. Ma, tra non molto tali incentivi termineranno e dobbiamo chiederci che fine faranno tutti gli impianti nati per speculazione e puro business che non hanno una propria sostenibilità economica”, hanno commentato insieme Tola e Apuzzo.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI