Legnano – Centenario del Bernocchi: i “100 + 60”

La preside e gli insegnanti coinvolti nella commemorazione

All’Istituto Bernocchi di Legnano lo chiamano il “Centenario 100+60”, quello che ricorre quest’anno per la prestigiosa scuola professionale cittadina. Partirà da lunedì 14 gennaio un ricco calendario di attività ed eventi per celebrare un “doppio compleanno”: il centenario della fondazione della scuola professionale e il sessantesimo della sezione tecnica, che oggi hanno sede in via Diaz.

Nel 1919 la scuola professionale fu fondata da Antonio Bernocchi a Palazzo Cornaggia, in piazzetta Assi, quindi trasferita nel 1924 nella sede attuale, dove è stata ingrandita, e dove nel 1959 è arrivato anche l’Itis. Il 1924 è anche l’anno in cui Legnano diventa “città”, e conosce un momeno di grande fioritura e sviluppo, in cui la “scuola del fare” ben si inserisce nel contesto industriale in crescita, fornendo giovani più che specializzati.

Legnano e la scuola Bernocchi sono cresciute insieme? Sembra proprio sia andata così. E con il Convegno che si terrà lunedì alla 10 in aula magna, dedicato ad Antonio Bernocchi, si inaugurerà ufficialmente l’anno delle commemorazioni, perché lo sviluppo della città è legato alla formazione e all’educazione. Al convegno è stato invitato anche il Ministro Bussetti.

Il programma del “100 + 60” è stato illustrato dalla preside Annalisa Wagner, con gli insegnanti Restelli, Oldrini e Toscano, che hanno collaborato alla sua stesura: mostre, conferenze, laboratori, la pubblicazione di un libro.

“Non è soltanto una commemorazione, ma la volontà di riscoprire la valenza educativa e tecnica della scuola. E la nostra vuole esserci, come c’è stata in passato, per aiutare i ragazzi ad orientarsi, ad essere preparati adeguatamente per trovare il loro spazio nel mondo”, ha spiegato la preside Wagner.

print