Legnano – Arti e Mestieri: il riciclo regna sovrano

artigiani del borgo

Al via la seconda parte del progetto “Arti e mestieri nelle scuole legnanesi”, proseguono i laboratori organizzati dagli Artigiani del Borgo.

Dopo una prima tranche di laboratori che hanno coinvolto le scuole elementari Carducci e Deledda, con l’arrivo della primavera, ieri mercoledì 21 marzo, si è svolta una nuova lezione, alla scuola Rodari.

Come si legge in una nota, l’assessore alla Cultura e alle Attività educative di Legnano, Franco Colombo, ha fatto visita alle scuole Rodari per salutare gli alunni delle terze, e le loro insegnanti, che con gli Artigiani del Borgo hanno dato il via alla seconda parte del progetto “Arti e mestieri nelle scuole legnanesi”. Torna sui banchi di scuola l’ iniziativa all’insegna del lavoro pratico, ma anche dell’utilizzo di materiali naturali, come arance, cannella, anice stellato, e riciclati nel riutilizzo creativo, con cartoni del latte che diventano casette, vasetti di yogurt campane, e le capsule del caffè ulteriori campanellini.

Come dicono Ennio Minervino, presidente, e Sara Garavaglia, coordinatrice del progetto degli Artigiani del Borgo: “Anche quest’anno registriamo un’ottima accoglienza da parte delle scuole interessate, e il grande entusiasmo dei ragazzi, che lavorano alla preparazione di quella che sarà una bella sorpresa, un dono alla città per le prossime feste natalizie, quando i manufatti saranno esposti  alla cittadinanza, in uno spazio pubblico ancora da definire”.

Artigiane alle Rodari, un falegname alle Toscanini: le sorprese non mancheranno.

“Sono felicissimo di ritrovarmi a scuola, in un’occasione come questa. Ho sempre amato il lavoro manuale e mi piace vedere i bambini all’opera, con attenzione e passione”, ha detto Colombo.

print