mercoledì, 25 Maggio 2022

La lenticchia di Altamura ottiene il marchio IGP

Piccole, anzi, piccolissime, ma preziose e buone, le lenticchie della varietà di Altamura, prodotte in Puglia e in Basilicata che hanno ottenuto in questi giorni il prestigioso riconoscimento del marchio di Indicazione Geografica Protetta.

Dopo essere già entrate dieci anni fa nell’elenco nazionale dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali, e aver ricevuto nel 2013 il Marchio collettivo a tutela del consumatore sulla qualità, le tecniche e il luogo di produzione, adesso alle lenticchie in questione è stato attribuito anche il marchio IGP.

Le lenticchie sono considerate uno degli alimenti alla base della dieta mediterranea, e sono conosciute in tutto il mondo perché esportate, dai primi produttori ad Altamura, sin dagli anni Trenta.

Alti e bassi nella storia della diffusione delle lenticchie di Altamura, che stanno conoscendo un nuovo rilancio, ricche di ferro e proteine, con anche l’attribuzione dell’IGP.

Oltre che nella zona di Altamura, la lenticchia con il marchio sarà prodotta in tutta l’area apulo-lucana, riconoscibile per il colore verde-marrone, un diametro che varia tra 3 e 7 millimetri.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI