Cerca
Close this search box.
giovedì, 20 Giugno 2024
giovedì, 20 Giugno 2024
Cerca
Close this search box.

La dipendenza dai videogiochi nella lista delle malattie OMS

(Foto da web - Avvenire.it)

E’ ufficiale: la dipendenza da videogiochi sarà nell’elenco delle patologie riconosciute dall’Organizzazione mondiale della Sanità.

Quando nel 2022 sarà diffuso l’International Statistical Classification of Diseases and Related Health Problems, un suo aggiornamento, si potrà trovare anche il “Gaming disorder”, nell’elenco di più di 55mila malattie definite.

L’assemblea generale dell’OMS, che si è svolta recentemente a Ginevra, ha approvato l’adozione dell’aggiornamento della classificazione delle patologie, tra cui quella che contempla le conseguenze di un uso eccessivo dei videogiochi.

Come specificato in una nota, il “Gaming disorder” caratterizza chi ne soffre con comportamenti ricorrenti legati al gioco, anche quando è spento e, tra numerosi altri sintomi, con un mancato controllo sul gioco e la maggiore priorità data al gioco nella vita di ogni giorno.

Perché si tratti di una patologia, il soggetto che ne soffre deve essere controllato nei suoi comportamenti per dodici mesi.

Tutti gli aspetti relativi al riconoscimento della malattia si troveranno nella classificazione ufficiale: un passaggio importante per affrontare le relative terapie.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings