giovedì, 13 Giugno 2024

Italia-Svizzera: al via il lavoro delle pattuglie miste tra i Carabinieri e la Polizia Cantonale

Hanno cominciato ieri, mercoledì 9 marzo, il loro lavoro sul territorio, le prime pattuglie “miste” tra Carabinieri del Comando Provinciale di Varese e gli agenti della Polizia Cantonale del Ticino, in maniera congiunta e nel territorio di rispettiva competenza. Si tratta di una novità per entrambi i corpi che, per la prima volta, si troveranno ad operare nello Stato confinante ed avranno la possibilità di interagire con gli strumenti e le informazioni dei colleghi dai quali di volta in volta saranno ospitati, e con i quali lavoreranno.

Come diffuso in una nota, i protocolli di intesa sono stati siglati nel 2013 tra il Ministero degli Interni e l’Arma dei Carabinieri con il Governo della Confederazione Elvetica di Berna e sono entrati in funzione con gli accordi di cooperazione del 2022. Prima di iniziare questa collaborazione, dieci militari del Comando provinciale di Varese, che prestano servizio nelle stazioni confinanti con il Ticino, e dieci agenti della Polizia del Cantone, sono stati formati attraverso un corso svoltosi a Chiavenna i primi di dicembre 2021. Al corso hanno partecipato altrettanti Carabinieri del comando provinciale di Como e Sondrio con altrettanti agenti anche del cantone dei Grigioni che confina con quest’ultimo territorio. Lo scopo è stato quello di condividere, in primis, le tecniche operative con le quali ciascuno lavora ed esercita il controllo del territorio, oltre che all’utilizzo delle rispettive armi in dotazione e le tecniche di esecuzione dei posti di controllo.

Ieri mattina la prima pattuglia dei Carabinieri della Compagnia di Luino ha effettuato un posto di controllo presso “strada Regina” nel Comune di Agno che conduce a Lugano, nel corso del quale sono stati controllati principalmente automobilisti italiani in territorio elvetico. A seguire nel pomeriggio, sono stati eseguiti alcuni posti di controllo nel territorio di provincia di Varese, precisamente a Lavena Ponte Tresa e a Marchirolo. I prossimi pattugliamenti saranno intrapresi negli altri territorio di confine che si articolano tra il Mendrisiotto ed il territorio di Viggiù con Porto Ceresio.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings