Cerca
Close this search box.
sabato, 20 Luglio 2024
sabato, 20 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

In arrampicata persino con un neonato in braccio: è SOS montagna. Troppa improvvisazione

(Foto di Elizangela Cicuto Liza Cicuto - Pixabay)

Succede in queste settimane, in cui ha preso l’avvio la stagione turistica estiva anche sulle montagne: troppi incidenti nel fine settimana, in particolare in Piemonte e sulle Alpi venete. In quattro giorni hanno perso la vita sei persone, per ragioni differenti, ma riconducibili a comportamenti troppo spavaldi nei confronti della montagna, che deve essere accostata e frequentata, molto probabilmente, con maggiore esperienza e competenza.

Tra incidenti, malori e infortuni che non hanno lasciato scampo, si ravviserebbe nelle vittime più recenti della montagna un comportamento che non avrebbe previsto tutti i rischi. E il bollettino è pesante, e deve far riflettere dato che la stagione è soltanto agli inizi.

Lo stesso presidente della SAT, la Società Alpinisti Tridentini, Cristian Ferrari, è intervenuto sollecitando chi frequenta la montagna a farlo con maggiore attenzione. A sostegno dell’esortazione di Ferrari è stato diffuso via social un video in cui si vedono dei genitori arrampicare con un neonato in braccio, senza l’adeguato equipaggiamento.

Invece di analizzare i rischi ed attrezzarsi di conseguenza, spesso gli escursionisti meno abituati alla montagna sottovalutano i propri limiti, anche secondo il presidente del Soccorso alpino del Trentino, Walter Cainelli. 

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings