mercoledì, 1 Febbraio 2023

Impossibile effettuare la pulizia delle strade: fioccano le sanzioni

(Foto da web)

“In numerose vie di Rho risulta pressoché impossibile effettuare la pulizia delle strade per la persistente presenza di autovetture parcheggiate lato strada in divieto di sosta, che ostacolano il passaggio alle macchine spazzatrici di A.Se.R e impediscono quindi un’adeguata pulizia”. Questo il resoconto pubblicato dal Comune di Rho in queste ultime ore, che racconta di un servizio pubblico diventato impossibile perché ostacolo dalle abitudini scorrette di taluni cittadini.

E così è scattato il provvedimento: il Servizio Ecologia del Comune, d’accordo con A.Se.R e con la Polizia locale, ha attivato in una prima fase la “persuasione morale”, con la sistemazione di un volantino sul parabrezza delle auto in divieto, per avvisare bonariamente i cittadini e richiamarli al rispetto delle regole, evitando così una multa e collaborando contemporaneamente a rendere pulita la città.

Ma dopo questa fase, per i recidivi è scattata l’ora delle sanzioni: nella sola via Capuana, una delle zone più critiche, in due sole mattinate sono state accertate ben 82 violazioni al Codice della strada con conseguente applicazione della relativa sanzione (41 euro, ridotti a 28,70 se si paga entro 5 giorni), come si legge in una nota.

L’assessore alla Polizia locale Maria Rita Vergani a proposito di questo fenomeno ha commentato: “Ringrazio la Polizia locale per il prezioso lavoro, che accompagna l’intervento dell’Amministrazione nella pulizia delle strade, e nel rispetto dei divieti di sosta funzionali all’operazione spazzamento strade. Come è giusto che sia, per i recidivi del divieto di sosta, dopo il preavviso e il mancato rispetto delle regole, è scattata la sanzione. Spero che i cittadini rhodensi dimostrino più senso civico nel prosieguo di questa iniziativa, rispettando le regole e consentendo la pulizia delle strade senza dovere per forza ricorrere alle multe”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI