Il TAR annulla la delibera anti moschea: l’edificio si farà

Un rendering della nuova moschea (Foto da web)

Succede a Sesto San Giovanni: il TAR della Lombardia ha respinto la delibera del Consiglio comunale cittadino mirata a togliere il diritto di superficie, sul terreno in via Luini dove la comunità islamica locale vorrebbe edificare una nuova moschea.

Secondo quanto afferma il sindaco di Sesto, Roberto Di Stefano, il Centro islamico non pagherebbe l’affitto da anni per l’uso del terreno comunale in questione, dicendosi intenzionato a proseguire la battaglia anti moschea, se necessario anche con un referendum tra i cittadini.

Il cantiere per il nuovo luogo di culto islamico, annunciato come quello più grande di Italia, potrà essere riavviato, ma certo non prima che il Comune e il Centro islamico abbiamo raggiunto un accordo.

print