Il sindaco di Legnano Gianbattista Fratus si è dimesso

La notizia è arrivata questa mattina, sabato 18 maggio: il sindaco di Legnano Gianbattista Fratus, agli arresti domiciliari perché coinvolto nell’inchiesta “Piazza Pulita” della Guardia di Finanza di Milano, ha rassegnato nelle scorse ore le dimissioni dalla sua carica istituzionale.

Più precisamente, Fratus si è ritirato dall’incarico il 16 maggio, ufficializzando la sua decisione soltanto oggi, e rimanendo a disposizione della magistratura per chiarire la propria posizione nell’inchiesta in corso, che riguarda anche il vice sindaco Maurizio Cozzi e l’assessore Chiara Lazzarini, come si legge in una nota del suo legale.

Formalmente, dalla data delle sue dimissioni trascorreranno venti giorni per un eventuale ripensamento, come previsto dalla legge.

print