Frodi informatiche: preso “Man in the middle”

La Compagnia dei Carabinieri di Busto Arsizio hanno individuato nelle scorse ore i responsabili di due frodi informatiche, che hanno coinvolto altrettante aziende del territorio.

I militari della stazione di Samarate hanno denunciato per il reato di frode informatica un cittadino romeno di 35 anni, esperto di tecnologie avanzate, noto nel giro come “Man in the middle”, l’uomo al centro, riuscendo a farsi accreditare del denaro da aziende nei cui siti riusciva ad entrare, e ad impossessarsi di credenziali di accesso ai conti bancari.

Alcuni giorni fa i Carabinieri sono arrivati ad un altro hacker, un uomo di 50 anni, entrato nella home banking di un’azienda di Lonate Pozzolo, riuscendo a farsi accreditare 70mila euro. I Carabinieri hanno bloccato anche il suo traffico, denunciandolo.

print