domenica, 29 Gennaio 2023

Finiscono in comunità i due minori responsabili di una rapina a gennaio

Per due minori, entrambi 15enni, l’Autorità Giudiziaria ha disposto il collocamento in comunità in quanto, al termine delle indagini condotte dai Carabinieri di Saronno, sono ritenuti i responsabili di una rapina consumata ai danni di un 16enne.

I fatti risalgono allo scorso 26 gennaio, quando il ragazzo, che intorno a mezzogiorno stava percorrendo a piedi la via San Francesco, è stato avvicinato dai due ragazzi italiani, di origine straniera, che lo hanno aggredito con pugni e calci facendolo cadere a terra, per strappargli il marsupio che portava allacciato in vita, con all’interno il telefono cellulare e circa 120 euro.

I Carabinieri, che hanno raccolto la denuncia dell’aggredito, durante dei servizi di controllo nelle aree della città dove più frequentemente si verificano reati predatori, hanno individuato i due soggetti, pedinati e controllati a distanza. Durante questo servizio di osservazione, i militari sono intervenuto perchè i due ragazzi si erano avvicinati ad un terzo soggetto con ogni probabilità per consumare un’altra rapina. I due ragazzi hanno cercato inutilmente di fuggire: portati negli uffici della Compagnia di Saronno per gli accertamenti del caso, uno dei due è stato trovato in possesso del cellulare rubato a gennaio.

I due ragazzi dopo l’aggressione erano fuggiti a Milano Cadorna. Adesso, dopo le formalità di rito, sono stati accompagnati in due comunità di recupero di Varese e Pavia.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI