sabato, 10 Dicembre 2022

Ecco i due nuovi bandi della Fondazione Comunitaria del Ticino Olona

(Foto dal sito istituzionale)

La Fondazione Comunitaria del Ticino Olona lancia i primi bandi del 2021, a sostegno delle organizzazioni del Terzo Settore che operano sul territorio, grazie alle risorse messe a disposizione da Fondazione Cariplo.

Si tratta di due nuovi bandi con un budget complessivo di 270mila euro, per la realizzazione di progetti sociali rivolti alle fasce più fragili della popolazione, che tengano conto delle nuove modalità dettate dall’emergenza sanitaria ancora in corso.

Come si legge in una nota, nella seduta del 24 marzo scorso, il CdA ha deliberato la pubblicazione “Bando 2021/1 Educazione e conciliazione familiare“, con un budget di 150.000 euro, e del “Bando 2021/2 Sostegno alle fragilità“, con un budget di 120.000 euro.

Il primo bando si rivolge a progetti che metteranno in atto azioni formative a compensazione degli effetti negativi generati dal lockdown, totale o parziale, del sistema educativo e dalla didattica a distanza con particolare attenzione ai soggetti più fragili e/o in condizioni di disabilità; progetti volti a mitigare il disagio psicologico di bambini, ragazzi e giovani costretti a una limitazione della vita sociale a causa della pandemia; progetti per favorire la conciliazione dei tempi di lavoro e di cura della famiglia al fine di aumentare la qualità della vita familiare; progetti volti a organizzare, secondo le modalità consentite dalle leggi in vigore, i servizi estivi e di tempo libero per bambini e adolescenti.

Il secondo bando mira ad incentivare un ripensamento dei servizi per le persone con disabilità, per gli anziani, per gli ammalati e per la popolazione più fragile in generale, con la strutturazione di proposte innovative e diversificate, in modo da garantire risposte più efficaci ed efficienti ai nuovi bisogni e alle nuove fragilità.

I progetti dovranno riguardare iniziative complementari e integrative rispetto alle azioni di assistenza ordinaria. Entrambi i bandi tornano a essere “a raccolta” come prima dell’era pandemica, affinché si coinvolga la comunità sensibilizzandola e responsabilizzandola a un welfare comunitario in grado di generare un circuito virtuoso.

Le richieste di contributo dovranno essere presentate entro il 31 maggio, via e-mail,  a uno degli  indirizzi: info@fondazioneticinoolona.it, fondazioneticinoolona@pec.it

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI