Cerca
Close this search box.
martedì, 23 Luglio 2024
martedì, 23 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

Due spettacoli per celebrare la poetessa dei Navigli

Sono dedicati al ricordo e alla celebrazione della sua poesia, due spettacoli su Alda Merini, in scena nei prossimi giorni a Milano.

Al Teatro Oscar sabato 19 e domenica 20 marzo, in doppia replica alle 18 e alle 21, va in scena “Dio arriverà all’alba – Omaggio a Alda Merini”. Giunto il lavoro al terzo anno di repliche, con successo di pubblico e stampa, Antonella Petrone torna a vestire i panni della poetessa dei Navigli, ormai icona, continuamente citata e parte dell’immaginario letterario dei suoi estimatori. Antonio Nobili ne ha scritto un libro, dal quale è tratto lo spettacolo, adattato per la scena e da lui stesso diretto, e ha tracciato i contorni di Alda Merini in forma personale, realizzando un’opera inedita e unica nel suo genere.

In scena non soltanto la poesia, ma soprattutto il quotidiano della “poetessa dei Navigli”: la poetessa, la madre, la folle capricciosa truccatissima e ingioiellata frequentatrice del Costanzo Show. Alda Merini non si è lasciata fermare neanche dalla detenzione manicomiale, continuando a scrivere e a vivere e a offrirsi generosa: è l’urgenza di sentirsi nei confronti del mondo come il buio che porta la luce.

Lo spettacolo teatrale “Indagine su Alda Merini – Non fu mai una donna addomesticabile”, sarà in scena il 21 Marzo a Settimo Milanese, a  Teatro Auditorium Anna Marchesini e, successivamente, l’1 e il 2 aprile a Brescia, al Teatro Santa Giulia, alle 21.

Indagine su Alda Merini” è un occhio di bue ravvicinato sulla poetessa più controversa e condivisa, amata e citata da un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo. Alda Merini con le sua opera generosa ha raccontato un’epoca intera e una donna sola: se stessa, ma con una lente così particolare da parlare a tutti e a tu per tu con ciascuno. A dare voce e corpo alla poetessa dei Navigli è l’attrice Giorgia Trasselli, (volto storico della sit-com ‘Casa Vianello’, ora in Tv nella fiction Fosca Innocenti e con un libro sulla sua carriera di fresca stampa), affiancata in scena da Margherita Caravello, autrice del libro omonimo da cui è tratto lo spettacolo. La regia è curata da Antonio Nobili. “Indagine su Alda Merini – Non fu mai una donna addomesticabile” è una ricerca intima e pubblica di una donna che è diventata icona della femminilità più complessa e preziosa: un lungo internamento manicomiale, la difficoltà di conciliare il ruolo di moglie e madre con il desiderio di affermarsi come intellettuale in un tempo (non ancora esaurito) che fonda sul pregiudizio del normale le sue valutazioni di merito.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings