Domani 31 luglio scade la “pace fiscale”

Sarà domani, mercoledì 31 luglio, l’ultimo giorno utile per presentare la domanda di rottamazione delle cartelle, o di saldo e stralcio, i due provvedimenti che permettono di pagare l’importo delle somme dovute allo Stato o ai Comuni in forma agevolata.
La proroga, che tuttavia è in scadenza, riguarda i debiti che non sono già stati ricompresi nelle istanze inviate entro il 30 aprile scorso.
Una recente stima parla di circa 2 milioni di richieste.

print