7.3 C
Comune di Legnano
martedì 20 Aprile 2021

Controlli sull’aria anche a Legnano: il biossido d’azoto ormai è emergenza

Ti potrebbe interessare

Nuovi servizi al cittadino con le nuove app del Comune di Busto Arsizio

Anche il Comune di Busto Arsizio ha sviluppato un percorso di innovazione con l'attivazione delle nuove “APP Municipium” e “APP-IO”, presentate nelle scorse ore...

Una correlazione tra inquinamento e Covid-19?

Si terrà mercoledì 21 aprile alle 21 una serata di confronto in videoconferenza, organizzata dalle liste civiche legnanesi “Insieme per Legnano” e Lombardi Civici...

Legnano chiude l’accesso alla via della scuola “Don Milani” in nome della partecipazione

E’ il sindaco di Legnano, Lorenzo Radice, ad annunciare in questi giorni la partenza a breve del “Bilancio tour”, un giro della giunta per...

Un milione di euro di multa alla Poltronesofà Spa per pubblicità ingannevole

Si conclude in questi giorni con una sanzione da 1 milione di euro, la vicenda della nota azienda produttrice di divani, Poltronesofà Spa, che...

Anche il Laboratorio di Quartiere Mazzafame di Legnano ha partecipato alla campagna di rilevamento dei livelli di NO2, il biossido di azoto, quella avviata lo scorso marzo per Milano e numerosi Comuni della sua provincia, coinvolgendo anche l’Alto Milanese.

“I risultati ci dicono che è urgente intervenire sulle fonti di emissione degli inquinanti, e mettere in atto una grande opera di piantumazione lungo le strade e nelle aree libere: gli alberi possono darci una mano per migliorare la qualità dell’aria della nostra città”, come si legge in una nota diffusa dal Laboratorio.

La ricerca, i cui risultati sono stati resi noti dell’associazione Cittadini per l’Aria, ha messo in evidenza, in tutti i campioni di aria analizzati, la presenza del biossido sopra le soglie massime di sicurezza.

Alla campagna hanno partecipato un migliaio circa di cittadini, dall’8 febbraio al 7 marzo scorsi a Milano e nell’hinterland, nella provincia di Monza-Brianza e nell’Alto Milanese, dove i Comuni coinvolti sono stati Legnano quale capofila, Canegrate, San Giorgio su Legnano, Villa Cortese, Dairago e Busto Garolfo.

Articoli correlati