domenica, 14 Agosto 2022

Concorso di colpa per l’incidente sul Sempione a Parabiago

(Foto da FB)

Spunta l’ipotesi di un concorso di colpa, nell’incidente avvenuto quattro mesi fa a Parabiago, lungo il Sempione, in cui morirono i due ventenni Pietro Calogero e Bianca Ballabio.

I due giovani erano in sella ad una moto, quando sono stati travolti dalla manovra azzardata e non consentita in quel tratto di strada, di una automobile alla cui guida si trovava una donna.

Le indagini della Procura di Busto Arsizio sono chiuse, e si va verso il rinvio a giudizio per duplice omicidio colposo.

Tuttavia, da fonti vicine alla vicenda giudiziaria, sembra si stia facendo strada anche un’ipotesi di concorso di colpa, poiché l’esame tossicologico su Pietro Calogero, alla guida della moto, ha evidenziato la presenza di THC, uno dei principali principi attivi contenuti nella cannabis. Il ragazzo avrebbe anche superato la doppia linea continua, ad alta velocità, poco prima del tragico impatto con la vettura.

Pietro Calogero è deceduto sul colpo; Bianca Ballabio ha lottato tra la vita e la morte per alcuni giorni, prima che il suo fisico si arrendesse.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI