Busto Arsizio – Un profilo FB per salvare i tigli

I tigli che rischiano il taglio (Foto da FB)

Ampia e destinata a non fermarsi la mobilitazione pro tigli di viale Duca d’Aosta, dei cittadini a Busto Arsizio.

Minacciati dal progetto di creazione di una rotatoria all’incrocio con via Mameli, i tigli stanno trovando il sostegno di numerosi cittadini che stanno firmando una petizione sul noto sito change.org, quindi nel profilo Facebook dedicato.

Nel dibattito che si è sollevato a proposito dell’opportunità di non tagliare quegli alberi, in tutto una ventina e molti dei quali ultra settantenni, si sono coinvolti con la propria firma già più di seicento bustocchi, tra cittadini, ambientalisti e professionisti.

Particolare il messaggio rivolto al sindaco, da parte “dei tigli”: “Noi, tigli del viale della gloria, siamo in pericolo: ci vogliono ammazzare! Noi non possiamo muoverci dal viale. Tu puoi salvarci, firmando questa petizione:
Illustrissimo sig. sindaco del Comune di Busto Arsizio, il taglio dei tigli è vietato dal Regolamento comunale sulla tutela del patrimonio arboreo, dalle Norme del Piano delle Regole del PGT, dal Piano di indirizzo forestale della Provincia di Varese Legge 10 del 2013 “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani”. Ciò nonostante, ci volete ghigliottinare per costruire una grande rotonda inutile, pericolosa anche per gli umani. Non segarci!”.

print