Busto Arsizio – No tobacco day: protagonisti i ragazzi

I veri protagonisti della giornata di ieri, venerdì 31 maggio, il “World No Tobacco Day”, dedicata alla lotta al tabagismo, sono stati i ragazzi del Liceo Crespi di Busto Arsizio che, accompagnati dalla loro insegnante Elena Verderio, si sono messi a disposizione per raccogliere simbolicamente i mozziconi da terra, insieme ad alcuni volontari della LILT, tra cui il presidente Franco Mazzucchelli.

Armati di scopa, paletta, guanti e sacchi hanno ripulito le vie vicine al palazzo municipale.

L’assessore all’inclusione sociale Miriam Arabini ha ringraziato studenti e volontari e ha ribadito e sottolineato “l’importanza della campagna sia per quanto riguarda la prevenzione delle malattie legate al fumo, sia per quanto riguarda l’educazione al rispetto per l’ambiente, che deve essere una priorità sia in famiglia che a scuola”.

Per l’occasione, la sezione varesina della Lega Italiana per la lotta contro i tumori e l’Amministrazione comunale hanno proposto alcune iniziative per sensibilizzare tutti i cittadini a smettere di fumare, e ad intraprendere uno stile di vita sano e responsabile.

Sui principali edifici pubblici e scolastici sono stati affissi degli striscioni con un messaggio forte e chiaro: “Dai Spegnila. Non mandiamo in fumo il pianeta“. Il fumo danneggia la salute, ma anche l’ambiente.

print