13 C
Comune di Legnano
giovedì 21 Ottobre 2021

Bilocale trasformato in una cucina per lavorare la droga a Milano: 160 chili di sostanza da taglio

Ti potrebbe interessare

La zanzara coreana imperversa in Lombardia: resiste al freddo

Si chiama “Aedes koreicus”, la zanzara coreana in grado di resistere al freddo, scoperta in Lombardia e in alcune altre zone del Nord d’Italia,...

Al via domani la 28esima edizione di “Sguardi Altrove Film Festival”

La “Next generation” tra sostenibilità e impegno civile sarà protagonista della 28a edizione di “Sguardi Altrove Film Festival”, la manifestazione dedicata al cinema al...

Studenti occupano l’Università statale di Milano: chiedono la riapertura degli spazi

E' accaduto nelle scorse ore a Milano: una ventina di studenti del collettivo universitario “Ecologia Politica”, ha occupato quattro aule in Università statale, in...

Opere pubbliche a Legnano: prende forma l’idea della città sociale

E’ stato approvato in questi giorni dalla giunta comunale di Legnano il Piano Triennale delle Opere pubbliche da oltre 29 milioni di euro, che...

E’ stato scoperto nelle scorse ore a Milano un maxi laboratorio per lavorare e preparare sostanze stupefacenti.

Dopo alcune segnalazioni ed alcuni pedinamenti, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Garibaldi Venezia, hanno intercettato l’attività di un soggetto che si svolgeva in via Rucellai, una via traversa di viale Monza. Qui l’uomo, un 46enne, di origini albanesi e regolare in Italia, è stato sorpreso mentre stava vendendo droga ad un cliente e costretto ad accompagnare la Polizia nella sua “cucina”, un bilocale affittato per lavorare la droga.

Nel laboratorio gli investigatori hanno sequestrato 19 chili di cocaina e 20 di eroina, del valore commerciale attorno ai 3 milioni di euro, quindi altre sostante per più di 160 chili, come la “Novalgina”, utilizzate per tagliare lo stupefacente.

Nell’abitazione privata dell’uomo, perquisita successivamente, sono stati trovati 3mila euro in contanti. Lo spacciatore è stato arrestato ed accompagnato in carcere. Lo stesso ha raccontato di essere stato pagato da terzi per custodire la droga, senza rivelarne l’identità.

Articoli correlati

Frode fiscale internazionale: arrestate 14 persone in una maxi operazione della Guardia di Finanza

E’ successo nelle scorse ore a Milano, oggi mercoledì 20 ottobre: i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza hanno dato inizio ad...

Arrestato il rapinatore seriale di Corsico

E’ successo nelle scorse ore a Milano: i Carabinieri della Sezione ”Catturandi” del Nucleo Investigativo hanno arrestato un uomo di 50 anni, rapinatore seriale...

Arrestati i giovani rapinatori di una banda a Saronno

E’ successo questa mattina, mercoledì 13 ottobre, a Saronno: i Carabinieri hanno arrestato due minorenni e due maggiorenni, componenti della stessa banda, accusati di...

Chili di cocaina a Malpensa: era nascosta insieme a delle opere d’arte

Ogni tela avvolgeva anche la cocaina, per viaggiare senza destare sospetti dal Brasile in Italia. Invece i finanzieri dell’aeroporto di Malpensa l’hanno intercettata e...

Strappa il telefonino ad un coetaneo e scappa: rocambolesco inseguimento in stazione a Busto Arsizio

E’ successo nei giorni scorsi alla stazione ferroviaria Nord di Busto Arsizio: tra i viaggiatori in attesa sui binari, un giovane ha strappato dalle...