giovedì, 20 Gennaio 2022

Bergamo – Muore strangolata dalla sua sciarpa

E’ stato un attimo e un’operaia ha perso la vita ieri, soffocata dalla sua sciarpa intrappolata in un macchinario in movimento.

E’ successo in un’azienda tessile di Cazzano Sant’Andrea, il Tappetificio Radici, dove la donna di 50 anni lavorava: secondo una ricostruzione di quanto accaduto, l’operaia stava controllando il funzionamento della macchina quando la sciarpa che aveva al collo si è impigliata negli ingranaggi, soffocandola.

Trovata da una collega che ha tagliato la sciarpa, la donna è stata soccorsa dal 118 ma per lei non c’è stato più nulla da fare. Sul posto anche i tecnici di ATS e la Polizia locale.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI