Anche Esselunga premiata dal Top Employers Institute

Anche Esselunga, la nota azienda milanese, rientra nell’elenco delle mille e 500 società nel mondo che hanno ricevuto la certificazione Top Employers, rilasciata dal Top Employers Institute, ente certificatore che riconosce l’eccellenza delle condizioni di lavoro attuate da talune aziende, per i propri dipendenti.

Dopo verifiche, questionari ed analisi, che hanno riguardato le buone pratiche messe in atto dagli uffici delle Human Resources, le risorse umane, sono stati assegnati dei punteggi, e anche Esselunga ha ottenuto una valutazione totale meritevole della certificazione.

Nella sostanza, chi lavora nell’azienda fondata nel 1957 da Bernardo Caprotti (con oltre 23mila dipendenti e un fatturato di 7,9 miliardi di euro), lavora bene, in un posto di lavoro che tiene conto delle necessità del suo personale, dei suoi tempi, della sua salute.

Il che si traduce in diverse pratiche di welfare riservate ai dipendenti Esselunga, come assistenza fiscale, integrazioni del salario in casi particolari, permessi di studio, e numerose varie convenzioni.

print