19.5 C
Comune di Legnano
sabato 18 Settembre 2021

VARESE – In 13 denunciati per apologia del fascismo su Facebook

Ti potrebbe interessare

Raccoglievano denaro per beneficenza ma erano due truffatori

Erano certi di farla franca, due falsi addetti di un’organizzazione benefica, e invece sono stati smascherati dalla Polizia di Stato di Gallarate, nelle scorse...

Parabiago aderisce alla settimana della sicurezza stradale

"La sicurezza stradale è una responsabilità di tutti, perché tutti siamo fruitori della strada: dal pedone all'automobilista". Con queste parole il sindaco di Parabiago,...

Provaccia 2021 a Legnano: vince la contrada Sant’Ambrogio

La contrada Sant’Ambrogio ha vinto ieri sera, venerdì 17 settembre, la “Provaccia”, vale a dire il Memorial Favari 2021, lasciandosi alle spalle San Domenico,...

Il Governo è al lavoro per scongiurare il “caro-bollette”

I dettagli delle misure che potrebbero diventare un decreto nei prossimi giorni sono ancora in fase di elaborazione, ma il Governo è al lavoro...

Bisogna ricordarsi che l’apologia del fascismo e’ ancora reato, soprattutto se se ne parla in una ‘pubblica piazza’ come e’ di fatto diventato il social network Facebook! Per alcune frasi che inneggiano al Duce, insulti razzisti e anche considerazioni dai toni violenti sull’immigrazione, 13 persone sono state denunciate nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Varese, come riporta l’ANSA Lombardia. I controlli della polizia postale si sono concentrati, in particolare, su un gruppo chiamato ‘Vessilli neri-boia chi molla’. La pagina, con circa 1000 iscritti, avrebbe ospitato frasi e commenti che, secondo le accuse, costituirebbero apologia del fascismo o istigazione all’odio razziale. Tra i 13 denunciati ci sono gli amministratori del gruppo e altri utenti, che sono stati individuati facilmente in quanto hanno pubblicato le frasi con il loro vero nome e cognome.

Articoli correlati