18 C
Comune di Legnano
lunedì 18 Ottobre 2021

Un cartello basterà per mettere in sicurezza il Sempione?

Ti potrebbe interessare

Allarme bomba a Varese: evacuata la sede delle Poste

E’ successo poco prima delle 14.30 di oggi, lunedì 18 ottobre: una telefonata anonima ha avvisato della presenza di una bomba all’ufficio Postale centrale...

Un “Carrello Comune” per aiutare chi colpito dagli effetti della pandemia a Legnano

Da qualche giorno è possibile contribuire alla raccolta fondi a favore dei cittadini colpiti dagli effetti della pandemia attraverso “Carrello Comune”, un progetto di...

Con il cadavere della madre nascosto nell’armadio continuava a riscuoterne la pensione: denunciato un 50enne nel Milanese

E’ successo nelle scorse ore a Buccinasco, nella periferia sud di Milano: i Carabinieri della Compagnia di Corsico sono intervenuti in un appartamento dove...

Si chiama “Ri-scatti” la mostra fotografica sui disturbi alimentari dei ragazzi

Si potrà visitare fino al prossimo 24 ottobre al PAC, a Milano, la settima edizione del progetto di fotografia sociale ideato dalla ONLUS "Ri-scatti",...

Dopo il provvedimento ecco fioccare le critiche, a Parabiago. Può un semplice cartello rendere sicuro quel tratto del Sempione, SS33, dove ancora in tanti superano la doppia riga continua, mettendo a rischio la propria incolumità e quella degli altri?

Sarebbe bello, ma numerosi cittadini stanno sollevando critiche a proposito dell’installazione di quel cartello, considerandolo insufficiente per risolvere il problema. Tanti automobilisti invece di raggiungere la rotatoria più prossima per effettuare inversione, superano la doppia striscia continua davanti al supermercato Carrefour, proprio là dove l’anno scorso, a causa di quella stessa manovra azzardata di un veicolo, hanno perso la vita due ventenni in moto.

“Chi guida non guarda il cartello, che si vede appena. Ancora in troppi svoltano impunemente senza curarsi della segnaletica stradale”, e ancora: “Il nuovo cartello non serve a nulla: è un buttare fumo negli occhi dei cittadini”, si legge via social.

Ma quel cartello non è tutto: lo stesso sindaco di Parabiago, Raffaele Cucchi, ha spiegato nei giorni scorsi la precisa volontà da parte del Comune di porre un freno ai comportamenti rischiosi, supportato dall’assessore alla Sicurezza Barbara Benedettelli. Come si legge in una nota, l’Amministrazione comunale ha individuato nel massimo rinforzo della segnaletica stradale un modo per dissuadere, con maggior determinazione, gli automobilisti indisciplinati e sprezzanti del potenziale pericolo. I lavori sono iniziati l’1 settembre, sia sul tratto stradale, sia l’ingresso del supermercato, e prevedono il rifacimento della segnaletica orizzontale con l’utilizzo di vernice al quarzo per rendere più visibile e riflettente la segnaletica orizzontale sia durante il giorno che la sera, segnali luminosi, frecce sul manto stradale per indicare l’obbligo di direzione, il rinforzo della segnaletica verticale per evidenziare i divieti, e strutture che impediscono il passaggio attraversando quel preciso tratto di strada.

“Più volte abbiamo sottolineato l’importanza della responsabilità di chi si mette alla guida di un mezzo. Il Codice della strada deve essere rispettato, è sostanzialmente un salvavita. La segnaletica esistente è già la massima espressione di un divieto di svolta, tuttavia abbiamo deciso di rendere maggiormente evidente il divieto e di creare un impedimento all’entrata al supermercato”, spiega l’assessore.

“Ci auguriamo che a seguito di questi interventi, siano maggiormente evidenti i divieti imposti dal Codice della strada in questo tratto del Sempione. Valuteremo in seguito se necessario intervenire ulteriormente”, commenta Cucchi. Non rimane che attendere la fine dei lavori.

Articoli correlati

Parabiago aderisce alla settimana della sicurezza stradale

"La sicurezza stradale è una responsabilità di tutti, perché tutti siamo fruitori della strada: dal pedone all'automobilista". Con queste parole il sindaco di Parabiago,...

Quando la morte di due ragazzi non ha insegnato nulla

L’immagine è stata presa al volo lungo il Sempione, davanti al supermercato all’altezza di Parabiago, là dove un anno fa si verificò il terribile...

Pl Smart a Legnano: un veicolo sequestrato, quindici persone identificate, oltre venti violazioni

Un veicolo sequestrato, quindici persone identificate, oltre venti violazioni al Codice della strada è il bilancio dell’attività svolta dal progetto Smart lo scorso fine...

A settembre una legge regionale in Lombardia per l’utilizzo dei monopattini

Lo ha annunciato nelle scorse ore l’assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia Riccardo De Corato: a settembre lo stesso proporrà una legge per regolamentare...

Progetto SMART: trenta violazioni al Codice della strada sabato notte

Terzo fine settimana per SMART, il servizio di monitoraggio delle aree a rischio del territorio del Legnanese, finanziato da Regione Lombardia, messo in campo...