venerdì, 9 Dicembre 2022

Sulla strada dei colori: immagini, emozioni e batticuori

Sabato 29 e domenica 30 ottobre: due giornate dedicate all’arte. La loro, la pittura dei ragazzi che frequentano i laboratori dell’Aias, l’Associazione italiana Assistenza Spastici, sezione di Legnano, che a primavera di quest’anno ha compiuto quarant’anni.
Nella Sala delle Vetrate della Famiglia Legnanese in via Matteotti 3, è possibile ammirare i quadri di nove tra ragazze e ragazzi che hanno realizzato ed esposto più opere ciascuno, preparate durante il laboratorio di pittura tenuto dalla pittrice Rosa Munizza.tmp_12877-screenshot_20161029-221425-880743220
All’inaugurazione della mostra, intitolata “Sulla strada dei colori” hanno partecipato i pittori emergenti con i loro amici e i loro familiari, con anche l’assessore ai Servizi sociali Giampiero Colombo, che ha portato i saluti dell’Amministrazione comunale.
Elena, Eleonora, Gabriele, Gabriella, Enrica, Stefano, Manuela, Giuseppe e Roberta i nomi degli artisti che hanno rappresentato soprattutto paesaggi, fiori, campi, montagne, mare e rocce, con pennellate di colore intense quanto d’effetto, capaci di trasmettere emozioni uniche, le loro.
“Lavorare con questi nove pittori è un’esperienza molto particolare, perché hanno la capacità di trasmettermi sempre una grande sensazione. In ogni disegno li ho aiutati soltanto ad esprimere la loro personalità artistica, ad incanalarla con dei suggerimenti tecnici, ma il risultato finale è davvero tutto loro”, ha commentato Rosa Munizza.
Molti disegni sono stati realizzati all’interno del Parco ex Ila, dove ha sede Aias Legnano, e dove i ragazzi hanno svolto una sorta di laboratorio all’aperto, copiando dal vero alberi e prati del parco.
Assente all’inaugurazione della mostra, ma intervenuto con una telefonata in viva voce, il presidente di Aias Giuseppe Conte, che è stato rappresentato da Claudia Sardan, l’insegnante di canto Aias. Presente anche Carmen Galli del CdA della Fondazione Ticino Olona onlus.
La mostra si può visitare dalle 9.30 alle 12.30, e dalle 15.30 alle 19; ingresso libero.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI