Saronno – Altri diciotto morti sospette a carico del medico Cazzaniga

Laura Taroni e Leonardo Cazzaniga (Foto da web)

Si apre un terzo filone d’inchiesta nella vicenda “Angeli e Demoni”, a carico di Leonardo Cazzaniga, l’ex medico del Pronto Soccorso dell’ospedale di Saronno, che potrebbe essere accusato di altre diciotto morti sospette, avvenute prima del 2013.

Il professionista è già a processo insieme all’amante infermiera Laura Taroni, imputata soltanto per la morte del marito, alla quale tuttavia è anche contestato il decesso di suo suocero e sua madre nel secondo filone delle indagini.

Cazzaniga potrebbe essersi reso responsabile di altre diciotto morti, presumibilmente provocate con il suo metodo ampiamente collaudato: la somministrazione di farmaci anestetici in sovra dosaggio.

Mentre si aggrava la posizione giudiziaria dell’ex medico, aumenta lo sgomento nell’opinione pubblica man mano che si aggiungono tasselli alla terribile vicenda.

print