Rho – Al via il nuovo Consiglio dei Migranti

Consiglio Migranti
Il Consiglio dei Migranti di Rho

Si è svolto nei giorni scorsi a Rho il primo incontro del Consiglio dei Migranti, insediatosi all’Auditorium comunale di via Meda.

Nei mesi scorsi hanno potuto partecipare al bando, per la composizione del Consiglio, candidati italiani e stranieri di particolare rappresentatività, o di comprovata competenza in materia.

L’assessore alle Politiche per l’integrazione, per la Pace e la cooperazione internazionale, Maria Rita Vergani, ha commentato: “Il Consiglio dei migranti è un organo del Comune di Rho che lavora con lo scopo di divulgare, attraverso i rappresentanti delle diverse comunità che compongono il nostro tessuto sociale cittadino, in esso rappresentati, il valore della multiculturalità, di promuovere la coesione sociale fornendo anche delle occasioni d’incontro pubbliche in città, fare rete e condividere il proprio sapere. Rho si riconferma sempre di più una città aperta al mondo e interessata alla conoscenza e al confronto fra culture, tradizioni e religioni diverse”.

Attualmente vivono a Rho cittadini che provengono da circa cento cinquanta nazioni diverse: una realtà considerata ricchezza di culture, da valorizzare a vantaggio di tutti i cittadini.

Fanno parte del nuovo Consiglio dei Migranti: Kilat Anzhela, Bance Mahamed, Paolo Penzo, Miriam De Iulio, Radulescu Mariana, Tafeche Dirar, Gheorhina Coiuhari,  Zubair Afzal, Martin’s Gongalo Wa Nkonko, Maximciuc Adela, Zimbakova Dance, Gibril Keita, Araujo Castilla Doris Rebeca, Kniagnytska Angelina, Rosatti Ariel Martin, Ugo Terzaghi, Sau Serghei, Maqsood Shahdat, tra effettivi e subentranti.

print