Polizia locale di Rho: scoperte frodi assicurative anche on-line

PL Rho truffe RCAuto
Agenti della Pl di Rho con alcuni documenti contraffatti

Sei persone indagate dopo un lungo e complesso lavoro d’indagine. Accade a Rho, dove la Polizia locale ha concluso in questi giorni un’operazione che ha portato alla scoperta di frodi assicurative anche on–line.

Come si legge in una nota diffusa dal Comune, dopo un lungo e complesso lavoro d’indagine sulla rete, e accertamenti bancari, sono stati individuati ingegnosi sistemi per frodare i cittadini e le compagnie assicuratrici.

“Tutte le attività investigative sono partite dagli accertamenti su strada, tramite l’uso delle apparecchiature Targa System in dotazione alle pattuglie. Sono stati così evidenziati dei casi di discordanza tra i rilevamenti dei macchinari, che segnalavano i veicoli come privi di RCA, mentre nelle documentazioni mostrate dai conducenti agli agenti, la copertura assicurativa risultava regolare, con tanto di contratto e contrassegno.

L’assessore a Polizia locale, Sicurezza e protezione civile Maria Rita Vergani ha commentato: ” Questa operazione mette in luce la complessità sempre più elevata su cui si spingono le frodi ai danni dei cittadini, e di conseguenza la necessità di un attento controllo del territorio, che ormai va oltre i confini comunali, ma investe anche la rete”.

Sotto l’attenzione degli inquirenti la compagnia on-line “www.BolognesiAssicurazioni.it“, già dichiarata irregolare dall’ISVAS, l’Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni.

Un consiglio della Polizia locale di Rho: “Non farsi ingolosire dal costo estremamente conveniente di alcune polizze RC auto; diffidare di broker assicurativi e compagnie non iscritte agli appositi albi/registri; denunciare le truffe per evitare conseguenze anche in caso di sinistro stradale”.

print