sabato, 10 Dicembre 2022

PARABIAGO – Concorso street art per sottopasso RFI

L’attività della Giunta di Parabiago non si ferma nemmeno d’estate e in una delle ultime sedute, l’organo esecutivo ha deliberato in merito al primo bando di concorso denominato “Parabiago Street Art” – Parabiago Giovane. Si tratta di un’azione rivolta alla popolazione più giovane e già prevista dal programma elettorale del Sindaco Cucchi nella parte dedicata alle politiche giovanili, ma è anche un intervento che intende recuperare il decoro urbano di alcune zone della città. Oggetto del concorso saranno, infatti, quattro muri del sottopasso pedonale della stazione ferroviaria con la finalità di riqualificare e rendere gradevole questo punto strategico e di forte passaggio per Parabiago.

“Con questa azione l’Amministrazione raggiunge tre obiettivi, – commenta l’Assessore alle Politiche Giovanili, Diego Scalvini -: la riqualificazione del sottopasso pedonale della stazione ferroviaria, la promozione del linguaggio artistico contemporaneo della street art e la sensibilizzazione, attraverso i murales, al rispetto dei luoghi pubblici. Tre obiettivi già inseriti nel nostro programma elettorale che ora si fanno concreti e che hanno ottenuto anche l’avvallo dell’intero Consiglio Comunale, segno che stiamo operando bene nell’interesse della città.”.

Il tema indicato da RFI (proprietaria dei muri) e approvato dalla Giunta è quello del ‘viaggio’: i singoli artisti o i gruppi di creativi potranno, infatti, presentare progetti di opere concernenti esclusivamente la natura, l’amicizia, l’integrazione sociale, la solidarietà, l’ambiente, la mobilità, ma tutto inserito nel tema portante rappresentato dal viaggio.

Il bando vero e proprio uscirà per l’inizio di settembre, ma già si sa che il 30 settembre 2016 alle ore 12.00 scadrà il termine di presentazione delle domande di partecipazione.

“Anche se i dettagli del bando saranno resi pubblici a fine agosto o inizio settembre, – sottolinea Scalvini -, abbiamo ritenuto opportuno darne notizia già adesso in modo da dare il tempo ai writers intenzionati a partecipare al concorso, di sviluppare qualche idea artistica interessante fin da ora.”

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI