domenica, 29 Maggio 2022

Oggi Legnano commemora i deportati della Franco Tosi a Mauthausen

Si svolge questa mattina a Legnano alla Franco Tosi di piazza Monumento, nel Reparto Sala C, la tradizionale commemorazione ufficiale, nel 78esimo anno, dei lavoratori che furono deportati nel gennaio del 1944 nel campo di concentramento di Mauthausen, per mano dei nazisti.

Come ogni anno, dalle 10, si terrà all’interno della nota fabbrica meccanica, il ricordo ufficiale del giorno in cui i tedeschi entrarono nei reparti e portarono via otto operai, delegati sindacali della fabbrica, che stavano trattando con la direzione per migliorare le condizioni di lavoro dei loro colleghi.

La giornata, organizzata dall’ANPI Legnano con la collaborazione del Comune e delle RSU dell’azienda, prevede, come di consueto, gli interventi delle autorità e degli studenti delle scuole cittadine, ai quali si aggiungerà quest’anno il ministro del Lavoro Andrea Orlando.

Novità del 2022: sul marciapiede davanti all’ingresso della Tosi saranno posate sette “pietre d’inciampo”, presentate da Primo Minelli, presidente della sezione ANPI di Legnano che ha curato il progetto. Le pietre ricorderanno alla città Pericle Cima, Alberto Giuliani, Carlo Grassi, Francesco Orsini, Angelo Santambrogio, Ernesto Venegoni e Antonio Vitali, i lavoratori deportati che non sono più tornati a casa. Paolo Cattaneo, al quale non è stata dedicata una pietra, era tornitore alla Franco Tosi e membro della Commissione Interna dell’azienda, e fu deportato con gli altri, riuscendo tuttavia a sopravvivere al lager di Mauthausen.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI