Legnano – Risultato importante per la Tosi a Roma

Franco Tosi Meccanica uno dei settori di lavorazione

“Grazie al coraggio dei lavoratori che hanno ascoltato il nostro appello alla mobilitazione, abbiamo ottenuto un importante risultato. Il prossimo 13 marzo è convocato un tavolo di confronto al Mise con Presezzi e il commissario della procedura, Regione Lombardia e Comune di Legnano per sbloccare definitivamente il tema dell’area industriale e rilanciare con impegni concreti la Franco Tosi di Legnano”.

E’ questo quanto spiega Christian Gambarelli, segretario generale della FIM CISL Milano Metropoli, dopo che si è svolto ieri il presidio della Tosi a Roma, davanti al Ministero dello Sviluppo Economico, per sbloccare la situazione della fabbrica e mantenere a Legnano la storica azienda meccanica dell’Alto Milanese.

Dal presidio è stato ottenuto l’incontro del prossimo 13 marzo, cui dovranno fare riferimento tutti i soggetti coinvolti, come lo stesso titolare Presezzi: “un passo in avanti per portare a compimento gli impegni presi e rilanciare il valore della Tosi”, come spiegano i sindacati.

“C’è indubbiamente soddisfazione per il risultato colto ieri a Roma. Diciamo che ora ci sono tutte le condizioni per tenere la Franco Tosi a Legnano. Manca davvero poco”, ha commentato Giuseppe Oliva, responsabile Welfare per la CISL Milano Metropoli e punto di riferimento sindacale per il territorio dell’Alto Milanese.

print