Legnano – Risultato importante per la Tosi a Roma

“Grazie al coraggio dei lavoratori che hanno ascoltato il nostro appello alla mobilitazione, abbiamo ottenuto un importante risultato. Il prossimo 13 marzo è convocato un tavolo di confronto al Mise con Presezzi e il commissario della procedura, Regione Lombardia e Comune di Legnano per sbloccare definitivamente il tema dell’area industriale e rilanciare con impegni concreti la Franco Tosi di Legnano”.

E’ questo quanto spiega Christian Gambarelli, segretario generale della FIM CISL Milano Metropoli, dopo che si è svolto ieri il presidio della Tosi a Roma, davanti al Ministero dello Sviluppo Economico, per sbloccare la situazione della fabbrica e mantenere a Legnano la storica azienda meccanica dell’Alto Milanese.

Dal presidio è stato ottenuto l’incontro del prossimo 13 marzo, cui dovranno fare riferimento tutti i soggetti coinvolti, come lo stesso titolare Presezzi: “un passo in avanti per portare a compimento gli impegni presi e rilanciare il valore della Tosi”, come spiegano i sindacati.

“C’è indubbiamente soddisfazione per il risultato colto ieri a Roma. Diciamo che ora ci sono tutte le condizioni per tenere la Franco Tosi a Legnano. Manca davvero poco”, ha commentato Giuseppe Oliva, responsabile Welfare per la CISL Milano Metropoli e punto di riferimento sindacale per il territorio dell’Alto Milanese.

print