venerdì, 12 Agosto 2022

Legnano – Parte oggi la trattativa privata per la Tosi

I capannoni della Franco Tosi

Come è stato indicato venerdì scorso a Legnano, in occasione della commemorazione ufficiale dei lavoratori della Franco Tosi, deportati a Mauthausen nel gennaio del ’44, oggi lunedì 14 gennaio si avvia la trattativa privata, voluta dal Ministero dello Sviluppo Economico, tra la proprietà Gruppo Presezzi e l’amministratore straordinario Andrea Lolli.

Obiettivo: trovare un accordo utile a mantenere la storica fabbrica a Legnano.

La trattativa prende il posto di altre possibili gare, come voluto dal MISE, dopo l’ultimo bando andato a vuoto in autunno, per l’acquisto del lotto da 70mila metri quadrati. La situazione dopo cinque anni non è ancora risolta, e il destino della Tosi è ancora incerto, così come quello dei suoi lavoratori, oggi 170 in cassa integrazione.

I rappresentanti delle sigle sindacali hanno spiegato che ci sono delle problematiche anche legate al mercato internazionale, in particolare a quello dell’energia, dopo le restrizioni degli Stati Uniti verso l’Iran, Paese del vicino Oriente dove il Gruppo Presezzi ha importanti affari.

“Già troppe aziende sono fallite. Lotteremo fino alla fine per trovare soluzioni e salvare la Tosi, facendola rimanere a Legnano, dove esiste dal 1881. Questa azienda storica non deve lasciare Legnano: diciamo no ad un’altra città deserta, con aree dismesse abbondonate al degrado”, hanno commentato i sindacati.

Non rimane che attendere l’esito della trattativa.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI