martedì, 29 Novembre 2022

Legnano entra nel merito della Newco economia circolare aperta con una consultazione pubblica

(Foto da web)

Sono stati aperti nei giorni scorsi a Legnano i termini della consultazione pubblica relativa alla costituzione della Newco, la nuova società che si occuperà di gestione e smaltimento dei rifiuti del territorio, dopo Accam, attraverso progetti di economia circolare.

Gli enti locali, secondo la legge, devono sottoporre lo schema di atto deliberativo di acquisto o costituzione di nuove partecipazioni ai cittadini. Così, da venerdì 28 maggio lo schema di atto deliberativo del Consiglio comunale e i relativi allegati di costituzione della nuova società partecipata, sono disponibili in consultazione sul sito istituzionale del Comune, nella sezione “Progetto economia circolare”.

L’Amministrazione comunale invita tutti i soggetti interessati (cittadini, imprese, associazioni di imprese, associazioni datoriali, professionisti, organizzazioni sindacali, stakeholder) a presentare osservazioni e proposte relative allo schema in questione.

Tutte le dovranno pervenire entro le 12 del prossimo 12 giugno, esclusivamente a mezzo posta elettronica, all’indirizzo comune.legnano@cert.legalmail.it e dovranno avere come oggetto: “Consultazione pubblica per costituzione nuova società”.

Come spiegato in una nota, il percorso partecipativo attorno alla Newco ha avuto inizio lo scorso 25 maggio, con la sua presentazione nella seduta congiunta delle commissioni Sostenibilità e Città bella e funzionale, da parte dei tecnici. La tappa successiva è programmata per oggi, lunedì 31 maggio alle 21, quando si terrà in forma mista l’incontro pubblico che vedrà amministrazione e tecnici interloquire con consulte territoriali e associazioni (i cittadini potranno seguire in modalità streaming l’evento).

Giovedì 3 giugno, alle 21, l’incontro pubblico sarà aperto a domande e commenti dei cittadini tramite la piattaforma YouTube. Venerdì 4 il progetto di Newco tornerà in commissione Sostenibilità per una seduta di domande e risposte con i tecnici. Due settimane più tardi la stessa commissione sarà chiamata a esprimere parere e voto, ultimo passo prima dell’approdo della delibera in Consiglio comunale, in data da ufficializzare.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI