lunedì, 17 Gennaio 2022

Raggiunto il traguardo dei 20 milioni di italiani vaccinati contro il Covid-19. Sì alle discoteche no ai rave party

Ancora un traguardo raggiunto dalla campagna vaccinale in Italia, dove nelle scorse ore è stata superata la soglia dei 20 milioni di cittadini immunizzati contro il Covid-19, che hanno ricevuto entrambe le dosi previste AstraZeneca e Pfitzer, o la singola Johnson&Johnson.

La battaglia non è ancora vinta, ha sottolineato il ministro della Salute, Roberto Speranza, mentre il coordinatore della campagna vaccinale, gen. Francesco Figliuolo, ha dichiarato che, avanti di questo passo, gli italiani raggiungeranno la cosiddetta immunità di gregge a settembre, con la copertura dell’80% della popolazione vaccinabile.

La campagna di immunizzazione si rivolge adesso, in particolare, agli adolescenti e agli over 60, sopratttutto perché sia sicuro l’avvio della scuola in autunno, quindi ai soggetti che operano, a vario titolo, nella sanità.

Mentre fa paura la variante Delta del virus, aumentano i casi di “rave party” estivi, raduni di giovani non autorizzati, in cui si teme possano svilupparsi nuovi focolai di infezione. Dal canto loro, i gestori e i titolari delle discoteche premono per la riapertura dei loro locali, considerati più sicuri rispetto alle feste improvvisate e non controllate.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI