13 C
Comune di Legnano
giovedì 21 Ottobre 2021

Il caro-benzina si può calmierare: Codacons lancia un appello al premier Draghi

Ti potrebbe interessare

La zanzara coreana imperversa in Lombardia: resiste al freddo

Si chiama “Aedes koreicus”, la zanzara coreana in grado di resistere al freddo, scoperta in Lombardia e in alcune altre zone del Nord d’Italia,...

Al via domani la 28esima edizione di “Sguardi Altrove Film Festival”

La “Next generation” tra sostenibilità e impegno civile sarà protagonista della 28a edizione di “Sguardi Altrove Film Festival”, la manifestazione dedicata al cinema al...

Studenti occupano l’Università statale di Milano: chiedono la riapertura degli spazi

E' accaduto nelle scorse ore a Milano: una ventina di studenti del collettivo universitario “Ecologia Politica”, ha occupato quattro aule in Università statale, in...

Opere pubbliche a Legnano: prende forma l’idea della città sociale

E’ stato approvato in questi giorni dalla giunta comunale di Legnano il Piano Triennale delle Opere pubbliche da oltre 29 milioni di euro, che...

L’aumento del prezzo della benzina rappresenta una stangata da più di 390 euro l’anno per famiglia. Lo afferma il Codacons, commentando il nuovo balzo dei prezzi dei carburanti.

Come si legge in una nota, “oggi benzina e gasolio costano rispettivamente il 23,4% e il 24,3% in più rispetto allo stesso periodo del 2020. Un rincaro che si ripercuote non soltanto sui costi di rifornimento ai distributori, ma anche sui listini al dettaglio di una moltitudine di prodotti, che risentono del rialzo dei carburanti”.

In Italia l’85% della merce trasportata viaggia su gomma, e i costi di trasporto incidono sui prezzi finali praticati ai consumatori.

“Rivolgiamo oggi un appello al presidente del Consiglio Mario Draghi affinché, dopo le bollette di luce e gas, intervenga anche su benzina e gasolio, tagliando le accise anacronistiche che ancora oggi gravano sui carburanti, e riducendo l’IVA”.

Come spiegato dagli osservatori Codacons, la tassazione sulla benzina raggiunge il 60,6%, e senza un intervento del Governo “si registrerà una fiammata dei prezzi al dettaglio, con conseguenze negative sul tasso di inflazione e sui consumi delle famiglie”.

Articoli correlati

Rifiuti nelle strade e nei boschi: le foto trappole non bastano

Dopo la ripresa delle attività di pulizia organizzate dai volontari del gruppo “Strade pulite” dell’Alto Milanese, sembra proprio che nemmeno le foto-trappole, sistemate nelle...

Automobili a metano: con i rincari dei carburanti non convengono più

Per un pieno di metano oggi si spende di più rispetto all’inizio dell’anno. Lo affermano gli osservatori Codacons, che in questi giorni stanno monitorando...

Allagamenti a Milano: il Codacons dalla parte dei cittadini che hanno subito danni

“Se i cittadini subiranno dei danni l’Amministrazione ne dovrà rispondere, se non è stato fatto tutto il necessario per evitarli”. Si apre così una...

Manca ancora all’appello la donna scomparsa a Castellanza

Proseguono da ieri, martedì 5 ottobre, le ricerche della donna di 47 anni della quale non si hanno più notizie da lunedì 4, e...

Manca da casa da martedì: i familiari chiedono aiuto per ritrovarlo

I suoi familiari lo stanno cercando da martedì mattina, un uomo che a Rho non ha fatto ritorno, dopo essere uscito di casa. Nessuna informazione,...