Cerca
Close this search box.
venerdì, 21 Giugno 2024
venerdì, 21 Giugno 2024
Cerca
Close this search box.

Gallarate – I Sinti si appellano al Prefetto per avere una casa

(Foto da web)

Sono passati otto mesi dalla sgombero del campo di via Lazzaretto a Gallarate, dove diverse famiglie di nomadi Sinti abitavano da tempo, e la loro situazione è ancora precaria in città, sul fronte abitativo.

Senza casa e senza una prospettiva di alloggio a breve termine i Sinti, con i rappresentanti delle associazioni che sostengono la loro causa, hanno scritto nelle scorse ore anche al prefetto di Varese Enrico Ricci, per chiedere una soluzione, oltre che al sindaco Andrea Cassani.

All’epoca dello sgombero soltanto cinque famiglie del campo hanno trovato un alloggio attraverso i Servizi sociali, le altre vivono in condizioni temporanee, destinate a terminare.

Nella lettera al prefetto i Sinti indicano quattro necessità, chiedendone soluzione: che sia concessa una proroga all’assegnazione degli alloggi popolari temporanei, per le cinque famiglie che ne sono beneficiarie; che siano concessi altri alloggi temporanei anche per le altre famiglie con minori e per gli anziani, rimasti esclusi al momento della assegnazione del primo gruppo; che il Comune preveda l’assegnazione, anche a pagamento, di spazi sul territorio idonei alla realizzazione di mini aree temporanee per i nuclei familiari per i quali persiste il disagio abitativo, tenendo conto della precarietà reddituale degli stessi; che si possa avviare un confronto costruttivo per ricercare soluzioni abitative definitive, “coerenti con le specificità culturali, in un’ottica di integrazione, di rispetto delle diversità e di reciproca valorizzazione”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings