Cerca
Close this search box.
domenica, 21 Luglio 2024
domenica, 21 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

Ecco l’albo delle prime “tate” formate da Azienda So.LE

(Foto da web)

E’ pronto e a disposizione dell’utenza il nuovo albo costituito da Azienda So.LE, a Legnano, che raccoglie le baby sitter che hanno seguito la selezione e la formazione pedagogica, per essere pronte a lavorare con i nuclei familiari del territorio per l’assistenza e la sorveglianza dei figli.

Sono diciotto le prime “tate” iscritte all’elenco costituito da Azienda So.LE, quale misura di sostegno alle famiglie per l’assistenza e la sorveglianza dei bambini, a fronte della situazione di difficoltà creatasi con il contagio Covid-19. L’elenco è un servizio gratuito di supporto alle famiglie residenti in uno degli undici Comuni del Piano di Zona.

Come si legge in una presentazione dell’iniziativa, è duplice l’obiettivo perseguito da Azienda So.LE: assicurare alle famiglie un’adeguata cura e assistenza per i figli in ambito domestico, e favorire l’inserimento socio-lavorativo delle baby sitter con un rapporto di lavoro regolare.

La raccolta delle domande di iscrizione per la costituzione dell’elenco è cominciata all’inizio di giugno, e resta aperta. Alle famiglie Azienda So.LE offre la possibilità di un monitoraggio psicopedagogico rispetto all’andamento dell’incarico e, qualora emergessero, un approfondimento di criticità gestionali o educativo/relazionali.

Per accedere all’elenco la famiglie degli undici Comuni del Legnanese possono rivolgersi al servizio Sisl scrivendo a babysitter@ascsole.it o chiamando il numero 0331/1810109. Lo stesso Sisl provvederà a incrociare domanda e offerta proponendo alle famiglie le baby sitter che soddisfano le esigenze per fascia d’età, giorni, orari e Comuni coperti.

Le candidate, nelle loro domande, hanno avuto la facoltà di indicare una o più preferenze per la fascia d’età dei bambini da accudire; il risultato è di 10 baby sitter per i bambini di età 0 – 3 anni; 18 per il segmento 3 – 6; 10 per la fascia 6 – 12. Le altre disponibilità indicate dalle candidate sono relative agli orari e ai Comuni in cui possono lavorare. Alcune hanno anche indicato la disponibilità ad occuparsi di ragazzi con disabilità.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings