martedì, 7 Febbraio 2023

Denunciato un uomo trovato in possesso di merce di dubbia provenienza a Busto Arsizio

E’ successo nei giorni scorsi a Busto Arsizio: la Polizia locale, nel corso di un controllo sul territorio per il rispetto delle norme anti Covid, hanno fermato vicino a piazza Vittorio Emanuele II un uomo, di origini cingalesi, residente in Piemonte, che alla vista degli agenti aveva cercato di fuggire.

Il soggetto è stato trovato in possesso di uno zaino pieno di confezioni di profumi e creme di marche prestigiose, di dubbia provenienza, senza essere in possesso di licenza per la loro rivendita.

L’uomo non è stato in grado di giustificare il possesso di una quantità di merce di tale valore, né di dimostrare la provenienza lecita dei prodotti che aveva con sé, e nemmeno di giustificare la sua presenza sul territorio comunale.

La merce, per un valore di più di 1000 euro, è stata sequestrata e il cingalese denunciato, oltre che multato per 400 euro per il mancato rispetto della normativa anti Covid-19.

L’assessore alla Sicurezza Max Rogora ha rivolto agli agenti un particolare ringraziamento, per la costante ed efficace attività di controllo contro le situazioni di abusivismo, e di verifica del rispetto delle norme anti contagio, anche in considerazione del fatto che sono numerose le attività commerciali che in questi giorni non possono operare.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI