Borseggiatore identificato e denunciato dai Carabinieri

E’ successo nelle scorse ore a Malpensa, nel salone della stazione ferroviaria all’interno del Terminal 1 dell’aeroporto: dopo oltre due mesi di ricerche, i Carabinieri della locale stazione hanno bloccato ed identificato un 22enne italiano, ritenuto responsabile di un borseggio avvenuto nei primi giorni di agosto a bordo del treno Malpensa Express.

L’uomo è stato fermato dai militari dopo essere sceso dal treno proveniente da Milano Centrale. I Carabinieri lo hanno riconosciuto grazie all’identikit elaborato all’epoca del furto, che era stato diramato a tutte le pattuglie appiedate che vigilano quotidianamente sull’importante scalo aeroportuale.

All’epoca la vittima, una donna residente a Milano, aveva denunciato il furto del suo portafoglio, con all’interno i documenti e 900 euro in contanti. Il portafoglio era stato rinvenuto, con i documenti ma senza il denaro, all’interno di un cestino in un bagno all’uscita della stazione ferroviaria del Terminal 2. Le immagini del sistema di videosorveglianza avevano consentito di individuare un uomo che estraeva le banconote dal portafoglio e le riponeva nella tasca destra dei pantaloni, per poi salire in direzione dell’uscita della stazione ferroviaria.

l ladro è stato denunciato per furto aggravato alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio.

print