mercoledì, 29 Maggio 2024

Arrivano nuove leve per lo spaccio nei boschi: i Carabinieri arrestano un giovane marocchino

Nell’ambito di un nuovo servizio straordinario di controllo del territorio in provincia di Varese, per il contrasto allo spaccio nei boschi, i “Baschi Rossi” dello Squadrone Eliportato Carabinieri “Calabria”, impiegati questa volta in un’area boschiva della località “Roggiano” a Brissago Valtravaglia, hanno arrestato nella mattinata di lunedì un 22enne di origine marocchina, colto nella flagranza del reato di spaccio.
Anche in questo ultimo caso si tratta di un perfetto sconosciuto, irregolare sul territorio nazionale, mai fotosegnalato né censito dalle Forze dell’ordine: una nuova “forza lavoro”, da poco inserita nella rete dello spaccio per sostituire uno dei tanti spacciatori arrestati nel tempo.

Come spiegato in una nota, i Cacciatori di Calabria, mimetizzatisi nel bosco, hanno così individuato un nuovo bivacco logistico di spaccio, monitorandolo per alcune ore. Il servizio di osservazione ha consentito ai Carabinieri di notare distintamente l’arrivo di un’autovettura con a bordo due extracomunitari che sono entrati nell’area boschiva e, subito dopo, hanno estratto dal terreno, grazie a una zappa nascosta nella fitta boscaglia, un marsupio di colore nero. Solo in quel momento, i militari dello Squadrone “Calabria” hanno optato per un intervento che ha permesso di bloccare almeno uno dei due presunti spacciatori, quello più importante che custodiva la droga, nonostante questi abbia tentato, invano, una rocambolesca fuga. Il secondo, addetto alle consegne spicciole sulla sottostante strada provinciale, il cosiddetto “cavallino”, è riuscito invece a darsi temporaneamente alla fuga, anche se su di lui sono stati raccolti indizi per una successiva individuazione.

Nel bivacco, organizzato con tutto il necessario per una permanenza di qualche giorno, è stato rinvenuto 1 etto di sostanze stupefacenti tra cocaina, eroina e hashish, un bilancino di precisione e un machete, arma quasi onnipresente nelle postazioni di spaccio.

Il giovane, colto in flagranza, è stato trattenuto nella camera di sicurezza della Compagnia di Luino, per la successiva convalida dell’arresto e il processo per direttissima previsti per il giorno successivo.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings