Ancora aperta la selezione per i “navigator”: in Lombardia 350 posti

Si può partecipare ancora alla selezione dei navigator, le nuove figure professionali che entreranno in servizio nei centri per l’impiego, a supporto di tutti coloro che hanno richiesto il Reddito di cittadinanza, e sono in attesa di un lavoro. I navigator lavoreranno in sinergia con le reti preposte per la ricollocazione dei beneficiari del reddito.

Il bando per i navigator è stato pubblicato on line dall’Anpal, l’Agenzia nazionale Politiche Attive Lavoro, cercando tremila figure per avviare la seconda parte del Reddito di cittadinanza, che punta alla ricerca degli impieghi.

Le domande per partecipare al bando saranno accolte fino al prossimo 8 maggio, in modalità telematica collegandosi al sito selezionenavigator.anpalservizi.it

I navigator saranno assunti dalla società Anpal Servizi Spa, e si prevede che percepiscano uno stipendio di 1.600 euro netti al mese, grazie ad uno stanziamento del Governo di 500 milioni.

“Il Navigator sarà la figura selezionata e formata per supportarne i servizi e per integrarsi nel nuovo contesto caratterizzato dall’introduzione del Reddito di Cittadinanza, per il quale l’obiettivo è di assicurare assistenza tecnica ai CPI, valorizzando le politiche attive regionali, anche in una logica di case management da integrare e da implementare con le metodologie e tecniche innovative che saranno adottate per il Reddito di Cittadinanza. L’incarico di collaborazione avrà durata fino al 30 aprile 2021”, come si legge in una nota.

Per accedere al modulo per inoltrare la propria candidatura, è necessario essere in possesso delle le proprie credenziali INPS: codice fiscale e pin, oppure SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Per qualsiasi dubbio è possibile scrivere all’indirizzo e-mail: selezionenavigator@anpalservizi.it.

print