lunedì, 8 Agosto 2022

89esima Cinque Mulini: gli organizzatori annunciano le novità del 2021

Si correrà a San Vittore Olona domenica 28 marzo l’89esima edizione della “Cinque Mulini”: una Cinque Mulini particolare, come l’anno conclusosi da poco e come il nuovo iniziato da un mese e qualche giorno. La pandemia Covid-19 ha infatti determinato scelte organizzative diverse dal solito, davanti alle quali “il cross più bello del mondo” (cit. Grete Andresen-Waitz) non si è fatto trovare impreparato ma, per contro, ha reagito con prontezza, spirito di iniziativa e invidiabile capacità di adattamento al cambiamento, come spiegano i suoi organizzatori.

Data l’inagibilità dello Stadio del Cross a causa di alcuni lavori di ammodernamento, si torna all’area del vallo: gli atleti partiranno e taglieranno il traguardo sui campi tra gli storici mulini che danno il nome alla manifestazione, e il fiume Olona.

In un momento così delicato sotto il profilo sanitario, per la tutela e il benessere degli atleti, il comitato organizzativo ha deciso di non far disputare le gare riservate alle categorie Master per le quali, nei prossimi giorni, saranno svelati i dettagli di alcune novità. Cinque quindi le prove del settore Assoluto per le quali le iscrizioni hanno inizio da oggi, martedì 16 febbraio: Senior maschile, Junior e Senior femminile, Junior maschile, Allieve, Allievi.

Per la prima volta in 89 anni, la Cinque Mulini sarà senza pubblico: varchi di accesso limitati e severamente controllati da personale istruito allo scopo vedranno passare soltanto atleti e addetti ai lavori in direzione vallo, scelta, quest’ultima, che consentirà il regolare svolgimento dei lavori in spazi ampi e senza assembramenti.

“E’ strano pensare ad una Cinque Mulini in versione rivisitata come quella di quest’anno”, racconta Giuseppe Gallo Stampino, presidente dell’Unione Sportiva San Vittore Olona 1906. “Decisioni di questo tipo non sono mai semplici: abbiamo preferito anteporre a qualsiasi cosa la sicurezza dei runner, evitando assembramenti di difficile gestione quali quelli che si creerebbero con le gare master, e andando a lavorare con bolle di sicurezza per le prove Assolute. I protocolli di sicurezza cui chiunque dovrà attenersi saranno ancora più rigidi di quelli previsti dalle normative in essere: solo in questo modo riusciremo, ancora una volta, ad offrire una giornata di sport di alto livello”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI