62enne è stato tratto in arresto e denunciato per l’ennesima volta

Nella serata di ieri, gli Agenti del Commissariato di Gallarate hanno messo fine alla fuga di un noto pregiudicato. Trattasi di un italiano di 62 anni, sottoposto alla sorveglianza speciale, con obbligo di dimora in Gallarate e divieto di lasciare l’abitazione dalle 22 alle 6 del mattino. Il soggetto, molteplici volte denunciato proprio perché inottemperante agli obblighi imposti, ieri sera è stato tratto in arresto e denunciato per l’ennesima volta. Da tempo irreperibile, gli Agenti di Polizia lo hanno finalmente trovato nella propria abitazione, unitamente alla sua compagna, anch’essa pluripregiudicata e sorvegliata speciale, con obbligo di dimora a Gavirate, già tratta in arresto in aprile. Oltre ad essere denunciati perché inottemperanti al divieto di frequentarsi (essendo entrambi pregiudicati) e la donna per l’ennesima volta, violato l’obbligo di soggiorno nel comune di Gavirate, l’uomo è stato tratto in arresto in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Aosta. Associato presso la Casa Circondariale di Busto Arsizio, il sessantaduenne dovrà scontare una pena di 1 anno e 3 mesi di reclusione, perché condannato con sentenza passata in giudicato per la commissione di diversi furti in Val d’Aosta

print