28.8 C
Comune di Legnano
domenica 13 Giugno 2021

WHATSAPP SCOOP – Il resoconto di Stefania Laguardia sul Centro Polifunzionale di via dei Salici

Ti potrebbe interessare

Una poesia per raccontare con delicatezza i cortili di Felice Musazzi

Riflettori, prego: è di scena il cortile lombardo. Termina così una particolare poesia dedicata ieri, sabato 12 giugno, dall’attore della compagnia de “I Legnanesi”,...

Torna OnDance a settembre: la ripartenza della danza secondo Roberto Bolle

Si farà e sarà “in presenza” la festa della danza OnDance, dal 4 al 7 settembre prossimi. Ideata ed organizzata dal ballerino Roberto Bolle, la...

Incidente stradale tra una moto e un’auto: arriva l’elisoccorso

E’ successo ieri pomeriggio, sabato 12 giugno, a Rancio Valcuvia: lungo la SS 394 un’automobile e una moto si sono scontrate, per ragioni ancora...

Completata la copertura per gli studenti nel passaggio alla palestra

E’ stata completata in questi giorni a Canegrate, la copertura che protegge il passaggio degli studenti tra la scuola media di via 25 Aprile...

Stefania Laguardia, presidente dei Commercianti dell’Oltrestazione, ci ha inviato un resoconto sull’incontro di lunedi’ 1 febbraio, presso la sede della Consulta 1, sul Centro Polifunzionale Anteo di Via dei Salici, in corso di completamento.
“Presenti i membri della Consulta, i volontari e cittadini interessati, oltre al Presidente della Consulta Turri, la Sig.ra Sartini, Celestino Zulato di Anteo e l’ Assessore Giampiero Colombo. La struttura di Via dei Salici fa parte dell’accordo di programma e contratto di quartiere sottoscritto nel 2004 tra Aler , la Regione Lombardia e il Comune di Legnano per riqualificare il quartiere Mazzafame. Anche Anffass ha molto lavorato per la realizzazione di questo progetto.
I lavori sono in ritardo, si auspica l’apertura del Centro per giugno 2016.
Sono previsti 72 posti totali:
– La struttura residenziale prevede 40 posti, per persone da 18 a 65 anni, con una riflessione aperta per gestire il post 65 anni.
– La Comunità sociosanitaria occupera’ 8 posti
– Per la residenzialità leggera potranno essere accolti 16 pazienti con problemi psichiatrici
– Per l’Housing sociale emergenza abitativa, saranno riservati 8 posti.
Si tratta di un edificio su due piani: il residenziale al secondo, con camere singole, doppie e triple con bagno in ogni stanza, mentre il piano terreno sara’ utilizzato per prestazioni ambulatoriali.
Si parla di una struttura accreditata, con rette previste dal contratto di concessione di 73,02 € al giorno per la residenziale, escluso adeguamento Istat (valutato da un’apposita commissione di controllo) .
Ad oggi, sono state gia’ accolte 30 richieste, 12 di queste di legnanesi, perciò si sollecita chi ne avesse bisogno a farsi avanti, ad esempio anche a chi vuole riavvicinare il proprio figlio, accolto magari in comunità più lontane e, quindi, poco facili da raggiungere. Tra l’altro la zona di via dei Salici è di facile accessibilità e raggiungibile coi mezzi pubblici.
I criteri di selezione, sia del personale che degli ospiti, sono a beneficio soprattutto dei residenti a Legnano e limitrofi. Certo questo centro è anche una occasione per chi cercasse un posto di lavoro, e per farlo, nella pagina web di Anteo alla sezione “lavora con noi” è possibile inviare un curriculum. Ecco il link: https://www.anteocoop.it/index.php?option=com_chronocontact&Itemid=98
La Tipologia di ospiti è quella prevista dalla Regione. Sarà importante anche il progetto “durante noi”: l’ accoglienza in una residenza alternativa della persona fragile o affetta da handicap rappresenta un inserimento sereno che avviene “ durante”, cioe’ mentre ancora i genitori sono in vita e possono sentirsi sicuri in merito al futuro del proprio caro, e non a seguito di una morte e di un distacco traumatico.
Emanuela Sartini sottolinea che questa vuole essere la casa delle persone ospiti e non un ospedale. Una casa aperta, dove poter essere seguiti in un percorso personale, sia dal punto di vista medico che umano. Emanuela e Celestino ci dicono che questo progetto può funzionare se cammineremo insieme e in sinergia, con istituzioni, familiari e personale operativo e volontario”.
Stefania Laguardia precisa che il resoconto può riportare errori di cui si scusa, perché involontari e non vuole sostituirsi alle informazioni date dalla stampa o dall’Amministrazione Comunale o da chi di competenza.

Articoli correlati

LEGNANO – Frigorifero guasto: scatta il sequestro di 87 kg di cibo in un negozio

Un frigorifero malfunzionante e scatta l'allarme cibo avariato in un negozio alimentare di Legnano, in zona Oltrestazione: questi i motivi che hanno portato al...

LEGNANO – Intervista a Stefania Laguardia di Legnano per il suo libro ‘Silvia ed io’

Oltre a gestire col marito "La Latteria" di via Genova di Legnano e ad essere Presidente dell'Associazione Commercianti Oltrestazione, Stefania Laguardia e' anche una...

LEGNANO – L’Oltrestazione si illumina con ‘Natale ON’ domenica 13 dicembre

A partire dalle 10.00 del mattino di domenica 13 dicembre, il quartiere Oltrestazione vi aspetta per una serie di splendide iniziative natalizie, adatte a...