mercoledì, 29 Maggio 2024

Vogliamo che l’AC Legnano continui a giocare allo stadio Mari. Lo dicono il sindaco e l’assessore

(Foto da FB)

Stiamo facendo e faremo di tutto affinché l’AC Legnano possa continuare a giocare allo stadio Giovanni Mari perché questa è la nostra volontà”. Questa la rassicurazione data dall’assessore allo Sport Guido Bragato ai “Boys lilla”, i tifosi della squadra di calcio cittadina che ieri sera, lunedì 26 giugno, si sono presentati a Palazzo Malinverni, sede del municipio di Legnano, per parlare con l’Amministrazione comunale della situazione societaria e della questione convenzione.

Ai tifosi lilla ho ribadito che la convenzione è uno strumento, non un fine; questo significa che, indipendentemente da chi firmerà la convenzione, daremo come vincolo che la squadra giochi allo stadio Mari. Quello che preme a tutti, in questo momento, amministrazione come tifosi, è assicurarsi l’iscrizione al campionato entro metà luglio indipendentemente dalle vicende societarie”, spiega Bragato.

“È sempre stata nostra intenzione garantire che lo stadio Mari resti la casa del Legnano. Siamo perfettamente consapevoli che la disponibilità dello stadio sia un requisito da dimostrare entro breve tempo per iscriversi al prossimo campionato e per questo una soluzione affidabile deve essere trovata al più presto. Abbiamo richiesto e atteso risposte sul rinnovo della convenzione per un mese e mezzo, dopo il colloquio a distanza avuto con la presidenza il 9 maggio scorso. Per questo motivo ci sembra inspiegabile l’aut aut ricevuto venerdì scorso dalla presidenza in merito all’esecuzione dei lavori di ripristino del manto erboso e per cui questi devono essere eseguiti esclusivamente da parte di aziende individuate dalla stessa. I lavori, infatti, come da contratto in essere, sono già stati affidati ad Euro.Pa Service proprio per garantire l’inizio della stagione sportiva”, ha detto il sindaco Radice.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI